Fondo per emergenze e disastri naturali

Cari membri della famiglia Claretiana (FC):

Il più delle volte, siamo sorpresi dai disastri naturali che colpiscono la nostra vita- missione e le vite di molti dei nostri fratelli e sorelle. Terremoti, tsunami, uragani, tifoni, inondazioni, incendi, ... con le loro conseguenze. Sono regolarmente entrati nelle nostre conversazioni, e-mail, preghiere, riflessioni e azioni.

In questi tempi tragici e travolgenti, come FC, abbiamo risposto affettivamente ed efficacemente, secondo le nostre possibilità e mezzi, per ridurre al minimo l'ondata di morte, sofferenza e tutti i tipi di perdite.

Per coordinare meglio la nostra solidarietà e la generosità dei nostri benefattori, amici, collaboratori della FC, abbiamo deciso di creare un fondo specifico per emergenze e disastri naturali, che sarà chiamato tra noi "SOS Famiglia Clarettiana".

Il gruppo di "Solidarietà e Missione" a Roma, in un nuovo sforzo congiunto, canalizzerà tutte le donazioni ricevute per i bisognosi che hanno richiesto il nostro aiuto.

Abbiamo convenuto che non formeremo un gruppo specializzato per le emergenze né sostituiremo coloro che sono esperti di professione o carisma per farlo, coloro che sono meglio equipaggiati di noi per rispondere adeguatamente sul terreno. Ma sì, possiamo continuare a sostenerli, collaborando con loro e dando loro il nostro miglior aiuto senza trascurare chi siamo e qual’ è il nucleo della nostra missione all'interno della Chiesa e del mondo come evangelizzatori, che promuovono e si prendono cura della vita, sempre.

Poiché viviamo tra i poveri, ascoltando ed evangelizzando con loro, è necessario aumentare la consapevolezza e lo scambio di risorse materiali per le situazioni di SOS. Oltre a questo Fondo, sappiamo tutti che ci sono altri mezzi e strumenti disponibili che possono aiutare i nostri membri e le comunità colpite da disastri naturali (come: inviare intenzioni per le Messe, qualsiasi eredità patrimoniale, donazioni o beni di base che possono essere inviati direttamente dove sia necessario,…).

Pertanto, per specificare e riepilogare questa proposta, offriamo le seguenti istruzioni:

1 - Qualsiasi organismo principale della FC può ricevere direttamente da qualsiasi comunità o altra organizzazione, così come da una società / ONG, donazioni per disastri naturali che si sono verificati in una città / paese in cui abbiamo una presenza; in caso di bisogno di aiuto internazionale, la Procura delle Missioni di tale Organismo deve immediatamente inviare una domanda, accompagnata dalle informazioni più elementari (conseguenze del disastro naturale, di cosa hanno bisogno e le coordinate bancarie del conto della Procura delle Missioni - IBAN) al nostro Gruppo di Solidarietà e Missione - Roma, che lo divulgherà attraverso i nostri social network; inoltre, nella fase successiva, vi è la possibilità di richiedere, alle nostre rispettive Procure Generali delle Missioni, un progetto di ricostruzione che possa essere presentato a qualsiasi Agenzia Internazionale.

2 - Quando il disastro naturale si verifica in un paese in cui abbiamo una presenza, ma i nostri membri / comunità non sono direttamente interessati o danneggiati, questo Fondo non si applica. Tali circostanze e momenti difficili possono essere una buona opportunità per aiutare o collaborare con gli altri.

3 - Nei casi in cui si verifichi la catastrofe naturale in un paese in cui non siamo presenti, il Fondo SOS CF non verrà applicato. 

Infine, solo per informarti sul numero IBAN del nostro "SOS": IT09L0200805170000105060148. Grazie per esserti unito a noi per aiutare i più bisognosi.

 

 

                                           FORMULARIO | FORM

"¡Somos misioneros! La Misión pertenece a nuestra identidad más profunda". | "We are missionaries! The Mission belongs to the core of our most fundamental identity".

MS 1 (Cf. CC 2; Dir 26.)